Progettazione

Studio M’: Progetto preliminare, Portali Cattedrale per Frascati

 

 

Progetto per i Nuovi Portali bronzei della Cattedrale di Frascati

  

Creando l’ipotesi di un progetto dei nuovi portali per la Cattedrale di Frascati, in occasione dei 400 anni dalla sua costruzione, abbiamo voluto affrontare il non facile compito secondo una logica ben precisa che tiene conto della grande importanza del luogo, dal punto di vista spirituale nonché architettonico e storico.

 

Come studio di scultura, siamo pienamente consapevoli del fatto che il portale di una chiesa non solo riveste un ruolo simbolico fondamentale, di un confine attraverso il quale si accede ad un luogo mistico e trascendentale, ma che affacciandosi sulla piazza e quindi sulla vita quotidiana della comunità, in una sorta di “perenne predica” rivolta alla tutti, ricorda loro il messaggio e quindi la parola di Dio.

 

Non si tratta quindi soltanto di affrontare una sfida artistica, ma in primo luogo di interpretare un messaggio preciso con i mezzi delle arti e tecniche plastiche, in modo tale che possa essere recepito dall’osservatore e indurlo ad una profonda riflessione.

 

E’ per questo motivo, oltre che per l’inserimento estetico nella facciata, che si è scelta la narrazione “figurativa”, anche se caratterizzata, naturalmente, secondo una coerente lettura artistica propria del nostro studio.

 

Nell’attuale realtà “mediatica”, il carattere statico della raffigurazione sacra figurativa non solo non è da ritenersi come superato, ma, al contrario è di particolare importanza per indurre il distratto uomo contemporaneo a quella contemplazione che gli riesce sempre più difficile, allontanandolo dai veri valori cattolici.

 

La narrazione tradizionale, inoltre, consente diversi livelli di lettura che da sempre si richiedono ad un’opera d’arte che non è fine a se stessa, ma il cui messaggio si rivolge alla comunità intera, ai colti come ai semplici, agli amanti dell’arte come a coloro che dell’arte hanno soltanto un’idea vaga ( e rischierebbero di perdersi di fronte a delle trovate artistiche senza riferimenti iconografici di alcun genere ).

 

 Infine, ( e non soltanto ) perché i portali s’inseriscono in una facciata barocca d’assoluto pregio, la soluzione figurativa intende perpetuare e rivalutare sul territorio una tradizione artistica italiana di lunghissimo corso e, a nostro auspicio, lungi dall’essersi esaurita.